Apple Music è già nel mirino dell’Antitrust Usa

0
69

E’ ufficiale: il nuovo servizio di musica in streaming di Apple: “Apple Music” arriverà a fine Giugno.

I procuratori generali di New York e del Connecticut, tuttacva, vogliono vederci chiaro sugli accordi tra la Mela e le case discografiche: il timore è che possa replicarsi una violazione come quella di qualche anno fa sui prezzi degli ebook.

I due Stati, attraverso un’investigazione, vogliono chiarire se Apple “vuole” penalizzare le applicazioni che offrono ascolto gratuito in cambio di pubblicità. La notizia è trapelata attraverso una lettera inviata da Universal Music all’ufficio della procura generale dello stato di New York.

Le indagini sugli ebook strinsero all’angolo la Apple e altre 5 case editrici che, secondo loro, avevano concordato a tavolino i prezzi dei libri elettronici.

Adesso la stessa dinamica potrebbe innescarsi con la musica. La sfida sul controllo della musica è aperta e l’indagine dell’Antitrust Usa è al momento solo preliminare.