Arrestati otto scafisti per gli immigrati morti in stiva

0
48
immigrazione clandestina
immigrazione clandestina

Sono stati arrestati otto scafisti: accusati di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina e omicidio volontario plurimo.

Sono stati arrestati otto extracomunitari, tra cui un minorenne, ritenuti gli scafisti del barcone, soccorso nel Canale di Sicilia, nella cui stiva sono stati trovati 49 cadaveri. Inoltre sono stati anche accusati di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina e omicidio volontario plurimo. Stando alle dichiarazioni dei sopravvissuti, gli arrestati avrebbero preso a calci, pugni e bastonate i migranti che cercavano di salire dalla stiva.

Il procuratore Michelangelo Patanè ha sottolineato che è stato necessario il supporto psicologico per sentire le testimonianze dell’accaduto. Sono stati infatti riconosciuti e sono stati portati nel carcere di Piazza Lanza, mentre il minorenne è stato accompagnato nel centro di prima accoglienza.

Saranno sentiti nei prossimi giorni, mentre nel frattempo sono in corso gli esami dei 49 corpi morti.