Macedonia, ancora tensione alle frontiere

0
40

Diversi migranti tentano di raggiungere la Serbia: intanto, tolto il blocco alle frontiere della Macedonia

Ancora tensione in Macedonia; nel paese balcanico infatti, dopo la decisione del governo di Skopje di bloccare le frontiere per evitare il passaggio di extracomunitari provenienti dalla Grecia nel paese, adesso la pressione sui confini è aumentata.

Ieri sono stati sparati dei lacrimogeni dalla Polizia di frontiera in tenuta antisommossa, al fine di allontanare i migranti; poi, dopo alcune mediazioni, si è acconsentito al passaggio dalla Grecia alla Macedonia di 300 migranti per volta, consentendo poi loro di andare verso il treno diretto in Serbia. Da qui poi, la speranza dei tanti migranti sbarcati in Grecia nei giorni scorsi, è di andare verso l’Ungheria e da lì poi raggiungere la Germania o la Svezia.

Al confine tra Macedonia e Grecia risulta ancora tensione, anche se in misura minore rispetto a ieri; la situazione viene costantemente monitorata.