Cronaca Lumezzane: Bruno Caprioli uccide la moglie e tenta il suicidio

0
65

Tragedia a LumezzaneBruno Caprioli, 76 anni, ha ucciso la 70enne moglie Natalia Baldini per poi tentare il suicidio. Un altro dramma a pochi giorni dall’omicidio-suicidio di Lonato in cui perse la vita un 18enne, scuote il bresciano. L’uomo dopo aver compiuto l’insano gesto è adesso ricoverato presso l’ospedale Civile di Brescia.

 

L’omicidio si è materializzato intorno alle sei di mattina, quando il Sign.Caprioli, residente a Lumezzane, comune di 22.000 abitanti in provincia di Brescia,  ha accoltellato la moglie per poi cercare di togliersi la vita ingerendo dei farmaci.  Ad avvertire il figlio è stato lui stesso che ha immediatamente chiamato i soccorsi che non hanno potuto salvare la vita alla moglie. Le cause dovrebbero essere riconducibili ad uno stato di depressione dell’uomo.