Asti: marocchino uccide la moglie Anna Carlucci a coltellate

0
99

Omicidio ad Asti. Un marocchino Fantasse Rahaal ha ucciso la moglie italiana Anna Carlucci a coltellate ieri mattina. Ancora da capire il movente. Con loro viveva il padre. Sul posto la Polizia che per entrare ha dovuto sfondare la porta e arrestare l’uomo. Per i vicini di casa era una famiglia tranquilla che non aveva mai avuto problemi. La madre lascia un figlio di nove anni.

Il delitto si è materializzato intorno alle 12 di ieri in un condominio di via Novello, una traversa di via Torchio. Fantasse Rahaal, 40 anni, marocchino, ha ucciso la moglie Anna Carlucci, 47 anni,  a coltellate. Sconosciuti i motivi che hanno portato ad un così insano gesto. La vittima lavorava come domestica e badante, il marito era invece disoccupato. Con loro abitavano anche il figlio di 9 anni, che era a scuola, e il padre di lei. Allertata la Polizia per entrare e arrestare l’uomo ha dovuto sfondare la porta. Entrati in casa hanno trovato il marocchino ancora con il coltello in mano. Scioccati i vicini di casa:” Sembrava una famiglia felice”.