Dieselgate: non solo Volkswagen, anche Bmw nel mirino

0
47

Nel mirino ci sarebbe anche l’altra grande casa automobilistica tedesca che secondo il giornale tedesco AutoBild alcuni motori non rispetterebbero le norme europee.

Si allarga la bufera in Germania nell’ambito del Dieselgate: oltre alla Volkswagen entra nello scandalo l’altra grande casa automobilistica tedesca, la Bmw. A gettare la bomba il giornale tedesco AutoBild con questa denuncia: «Volkswagen non è il solo costruttore che produce veicoli che non rispettano i limiti sull’emissione di gas». Notizia scoop che ha avuto ripercussioni anche in borsa con i titoli del colosso tedesco che hanno accusato un tonfo dell’8,6% attestandosi a 73,1 euro.

Nello specifico l’accusa di Autobild è rivolta verso la Bmw X3 xDrive con motore diesel 20d, che supera di oltre l’11% i limiti imposti dalle norme europee, secondo quanto risulta dalle rilevazioni del Consiglio Internazionale sui Trasporti (ICCT). Si tratta della stessa organizzazione che ha effettuato le rilevazioni di Volkswagen negli States.  Il giornale tedesco AutoBild indica oggi che il Suv X3 Xdrive 20d sport supererebbero di molto i limiti antinquinamento fissati nella Comunità europea. Secca la replica dei massimi dirigenti della casa automobilistica:” Mai installato nel Suv un software che manometta la misurazione di emissioni di gas”.