Frana autostrada A18, ultimi aggiornamenti: si procede a senso alternato

0
332

Forse delle costruzioni all’origine della frana sull’autostrada Messina – Catania: A18 riaperta

C’è un motivo preciso, forse, per arrivare a capire cosa è successo sulla Messina – Catania; l’autostrada nei giorni scorsi è stata parzialmente chiusa a causa di una frana che ha interessato un costone che lambisce l’importante arteria siciliana e che ha coperto di detriti e fango la corsia verso Catania.

Oggi la A18 risulta aperta, anche se tra Giardini Naxos e Roccalumera, ossia il tratto interamente chiuso nei giorni scorsi, si transita solo nella corsia dell’autostrada diretta a Catania e dunque a senso unico alternato. Ma la notizia, per l’appunto, è la causa della frana; c’è chi dice siano abusive chi invece, come Striscia la Notizia ieri sera, dimostra che il tutto era in fase di costruzione dopo regolare permesso di lottizzazione, fatto che le case sopra tale collina avrebbero provocato la frana che per un giorno intero ha tenuto la Sicilia isolata e molti siciliani senza adeguate vie alternative per raggiungere o lasciare Messina, città cruciale per il traffico isolano visto che da lì si scende dal resto d’Italia tramite i traghetti dello Stretto.

Il danno è davvero enorme: un’intera collina che viene giù, un’autostrada aperta a singhiozzo, milioni di Euro di danni ed altrettanti per rimettere tutto in sicurezza. Se vi erano o meno le autorizzazioni, una cosa è comunque certa: quelle case lì non dovevano essere costruite. Adesso l’Autostrada A18 si presenta con un traffico decisamente elevato, anche se almeno non si devono effettuare deviazioni in tortuose strade statali.