Ötzi: una ricerca chiarisce la storia della linea genetica dell’ Uomo del Similaun

0
65

E’ estinta la linea genetica materna della Mummia del Similaun. Ötzi studiata tutt’oggi dai ricercatori dell’Eurac.

E’ stata condotta una nuova ricerca su Ötzi, reperto antropologico risalente al 19 settembre 1991. Il reperto, ritrovato sulle Alpi Venoste, è della Mummia del Similaun, nota come Uomo del Similaun , ovvero Uomo venuto dal ghiaccio, mentre nei locali di ricerca viene chiamata Ötzi o Oetzi. A condurre la ricerca su Ötzi, gli uomini della Eurac, che hanno chiarito alcuni aspetti della storia della genetica della famosissima mummia.

Secondo quanto scoperto dai ricercatori la linea genetica materna di Ötzi è nata nelle Alpi ed oggi e definitivamente estinta. Lo studio, pubblicato su Scientific Reports, la rivista del gruppo Nature, è avvenuto tra il confronto del DNA del reperto archeologico e più di 1077 campioni attuali. La linea genetica, che gli scienziati chiamano con il nome tecnico K1f, non esiste più.

Ötzi, come detto, fu ritrovata 19 settembre 1991 sulle Alpi Venoste al confine fra l’Italia, nella Val Senales in Alto Adige e l’Austria, nella Ötztal nel Tirolo. Il reperto archeologico svela un corpo di sesso maschile, che presumibilmente, risale all’epoca che va dal 3300 e il 3100 a.C. Secondo quanto riportato dagli studi sulla mummia, la morte sarebbe avvenuta fra i 40 e i 50 anni e si evincono sul corpo 61 tatuaggi. Molto probabilmente, i tatoo sono i primi esperimenti per la pratica dell’agopuntura.