Nascondeva cadavere del padre per prendere la pensione, caso drammatico in provincia di Messina

0
49

Il fatto è accaduto a Sant’Agata di Militello: un uomo di 31 anni ha nascosto cadavere dell’anziano padre per la pensione

E’ una vicenda dai contorni macabri quella emersa nei giorni scorsi a Sant’Agata di Militello, paese in provincia di Messina; un uomo di 33 anni, ha nascosto per diversi mesi il cadavere di suo padre per occultarne il decesso e quindi continuare ad incassare la pensione del genitore.

Un caso di spregiudicato quanto inaudito e deleterio cinismo di fronte alla morte di un genitore il tutto per apportare vantaggi economici; i Carabinieri del piccolo paese in provincia di Messina, non hanno creduto ai loro occhi appena hanno visto l’incredibile scena che ha svelato l’altrettanto incredibile caso. I Carabinieri erano giunti a casa del soggetto, un pregiudicato già noto alle forze dell’ordine, per un controllo per via dei cattivi odori che uscivano dall’appartamento; l’uomo ha iniziato ad opporre resistenza a pubblico ufficiale, poi alla fine i militari sono penetrati nell’abitazione ed hanno notato il cadavere dell’anziano padre in stato di putrefazione.

Una vicenda che ha sconvolto inevitabilmente l’intero paese di Sant’Agata di Militello; oltre che di occultamento di cadavere, il 31enne dovrà rispondere di truffa e resistenza a pubblico ufficiale.