Varese: donna rompe le acque e partorisce all’autogrill di Castronno

0
78
Varese donna rompe le acque e partorisce all'autogrill di Castronno
Il piccolo Tancredi è nato in autogrill. Il nascituro e la mamma stanno bene.

Il piccolo Tancredi è nato in autogrill. Il nascituro e la mamma stanno bene.

Nella giornata di lunedì 8 febbraio, intorno alle 16,30, Sara Biffi stava dirigendosi verso l’ospedale del Ponte di Varese per mettere alla luce il suo terzo figlio. La donna non ce l’ha fatta, in quanto ha rotto le acque durante il tragitto. La partoriente, accompagnata da suo marito Christian Miotello, è dovuta fermarsi all’altezza dell’autogrill di Castronno.

Il 38enne ha subito chiamato gli uomini del 118, che sono intervenuti sul posto. Per portare Sara Biffi nel nosocomio, dove era attesa dall’equipe medica, era troppo tardi, quindi si è dovuto far nascere il bambino sul sedile della BMW davanti all’area di sosta. Il piccolo, al quale è stato dato il nome Tancredi, e la donna stanno bene e godono di ottima salute. I due, subito dopo il parto, sono stati trasportati con l’elicottero in ospedale per tutti gli accertamenti del caso.

Per Cristian Miotello e Sara Biffi si tratta del terzo figlio. Infatti, la coppia di Fagnano Olona ha già due bambini, uno di 4 anni e l’altro di 2. il papà di Tancredi si è detto molto spaventato e ha raccontato che la moglie ha capito subito che non ce l’avrebbe fatta ad arrivare in ospedale poiché doveva iniziare a spingere. Il 38enne ha ringraziato la moglie in quanto molto coraggiosa e forte: “Urlava e soffriva, ma a fatto tutto da sola”.