Facebook vuole creare un dizionario… dello slang

0
58

Facebook e giovani: la relazione per eccellenza, a quanto pare. E infatti il social più famoso del mondo punta proprio ai giovani per la prossima iniziativa che, c’è da scommetterlo, non sarà scevra da fini commerciali. E per non perdere i suoi maggiori clienti, cioè proprio i giovani, Facebook ha dato il via ad un’iniziativa, ovvero quella di utilizzare modi di dire, il cosiddetto slang.

Un glossario pensato dai giovani e per i giovani, ma come Facebook intenderà utilizzarlo, questo non è ancora noto. Si sa però che il social network setaccerà la rete alla ricerca di modi di dire, di frasi giovanili, si abbreviazioni e quant’altro. Un modo per cercare di legare ancora di più a sé i ragazzi, dopo che ben tre milioni di giovani fra i 13 ed i 17 anni hanno lasciato il social network nel triennio che va dal 2011 al 2013? Ancora poche, anzi scarsissime notizie, sull’utilizzo che Facebook farà di questi dati.

Però essi potrebbero servire a Facebook per comprendere le aggregazioni sociali, e geografiche, dei suoi giovani utenti. O forse per ideare una pubblicità che colpisca nel segno i più giovani. Non si sa ancora precisamente quale sia lo scopo, ma pare che Facebook abbia però le idee molto chiare su come attirare i giovani utenti.