Snapchat: ma come funziona?

0
69

Mai sentito parlare di Snapchat? Si tratta di un’app che permette di inviare dei messaggi o delle foto che si cancellano subito dopo essere stati letti. Disponibile sia per i dispositivi Apple che per Android e Windows Phone, Snapchat si installa in maniera molto semplice. Una volta attivata l’app, tutto quello che si invia non viene salvato sullo smartphone, a differenza di quanto avviene con altre app di messaggistica. Si sceglie il messaggio, la foto, e la si invia al destinatario, scegliendo altresì il tempo massimo di visualizzazione (che va da un secondo fino a dieci secondi).

Il destinatario può anche non aprire subito il messaggio, ma quando lo fa, ha il tempo contato per leggerlo prima che la foto o il messaggio venga eliminato. Non è gratuito: tre riproduzioni costano 99 centesimi. Eppure tra i giovani è spopolato.

Con le dovute precauzioni: Snapchat non è certo adatta a ragazzi minorenni, anche se il limite legale è di 13 anni. Il perché è semplice: il controllo è limitato al massimo. Ma si ricorda che è possibile bloccare gli utenti e anche attivare l’opzione che permette di ricevere contenuti solo dagli amici, per evitare brutte sorprese e/o messaggi e foto offensive.