La batteria dell’iPhone? Non durerà mai. Ecco perché

0
81

La batteria dell’iPhone? Una battaglia persa in partenza. Si tratta di una delle argomentazioni più utilizzate dai detrattori del melafonino e, effettivamente, è difficile dare loro torto: la batteria dell’iPhone dura poco, mai abbastanza, se paragonata con altri cellulari d’alta gamma di marche diverse. Si tratta di un vero e proprio tallone d’Achille per lo smartphone made in Cupertino. Certo, le caratteristiche della batteria dell’iPhone vengono migliorate di modello in modello, ma abbastanza? Per gli utenti no.

E nonostante ogni anno (o quasi) esca un nuovo modello, e fra le mille feautures che giustificherebbero un prezzo di centinaia di euro gli utenti sperano sempre di trovare anche la possibilità di avere almeno due giorni di autonomia, quest’ultima notizia non arriva praticamente mai. Ma la vera risposta alla domanda “Perché non si riesce a far durare di più la batteria dell’iPhone?” è che per farlo bisognerebbe sacrificare la tecnologia dello smartphone stesso. In poche parole, per far durare di più l’iPhone, bisognerebbe accettare un telefono che non è l’iPhone: meno caratteristiche tecnologiche, un’impronta del tutto differente. E questo nessuno degli appassionati della Apple è disposto a farlo, tanto meno i produttori. Ecco perché quello della batteria resterà, presumibilmente sempre, un (grande) punto debole dei melafonini.