Gomorra: confermata la data per la seconda stagione

0
65
Gomorra seconda stagione
Gomorra: confermata la data per la seconda stagione

È stata, finalmente, rivelata la data in cui partirà la trasmissione della seconda serie di Gomorra, ispirata al romanzo di Roberto Saviano, lo stesso scrittore che ha avuto l’idea di trasformarlo in qualcosa di più. Era da due anni che attendevamo il ritorno della serie noir, dove due clan rivali della Camorra si affrontano per ottenere il dominio del territorio. Ed ecco che viene annunciata la data ufficiale della messa in onda su Sky Atlantic. Si tratta di martedì 10 maggio di quest’anno e continuerà a poter essere seguita solo dai possessori di un abbonamento.

Il successo di Gomorra sarà all’altezza della prima stagione?

Gomorra ci ha sempre abituati alle sue trame spettacolari, a racconti avvincenti, ma anche crudi, dove non trionfa la giustizia, ma solo la violenza. Questi temi profondi hanno raggiunto oltre 130 Paesi del mondo, dimostrando un successo clamoroso di cui Saviano potrà ritenersi più che soddisfatto. Quello che ci domandiamo, adesso, è se la seconda stagione sarà all’altezza della prima e dovrà per forza essere così, dopo aver fatto attendere i telespettatori quasi due anni prima di poterla vedere.

Con due nuovi attrici riparte dal 10 maggio la seconda stagione di Gomorra

In questa nuova stagione, in onda dal 10 maggio, ci saranno nuovi arrivi e anche degli addii. Cristiana Dell’Anna e Cristina Donadio prenderanno il posto di una grande donna che ha saputo intrattenere gli spettatori fino alla fine della prima serie. È Maria Pia Calzone, che in Gomorra interpretava Imma Savastano, moglie del boss uccisa dagli scagnozzi di Ciro.

La seconda stagione ripartirà esattamente dal punto in cui ci aveva lasciati, con l’evasione di don Pietro Savastano, Genny colpito da Ciro e Salvatore Conte che ha teso un’imboscata ai compagni di Genny. Dopo averci lasciato con il fiato sospeso per un lungo periodo, potremo, finalmente, scoprire come proseguirà questa storia amara, rincontrando vecchi attori e registi e, contando sulla loro direzione, saremo più che certi di non rimanere delusi.