Gli imballaggi del futuro? Saranno eco-friendly

0
75

Il connubio fra tecnologia ed ambiente prosegue, imperterrito. L’avanzamento della tecnologia prevede anche l’introduzione degli eco-imballaggi, una specie di imballaggio fatto di plastica e che sarà ricavato da gusci d’uovo.

Questo risultato è stato presentato nel corso del 251° meeting dell’American Chemical Society, dove un gruppo di studiosi e ricercatori ha affermato che si potrebbe costruire una plastica utilizzando proprio schegge del guscio d’uovo, e che questo materiale sarebbe biodegradabile, in grado di flettersi senza rompersi, flessibile, comodo e soprattutto del tutto ecologico.

Basta sacchetti di plastica abbandonati nei campi e prodotti che rimangono nell’erba per anni ed anni, incapaci di disciogliersi. Il nuovo materiale è creato con gusci d’uovo che vengono rotti in più parti per creare delle particelle, quindi si unisce il tutto ad una miscela bio-plastica. Le particelle d’uovo conferiscono resistenza, flessibilità e capacità di biodegradarsi al composto.

Un imballaggio alternativo, come lo definiscono i fautori di questo progetto che potrebbe rivoluzionare l’idea stessa di plastica. Già, perché il costo della plastica a livello ambientale è alto, e questo materiale ottenuto con petrolio greggio è altamente inquinante. Se bruciata, essa produce sostanze chimiche dannose per l’ambiente e per l’uomo. Questo materiale potrebbe rappresentare una svolta.