La BMW si riscopre elettrica, guardando al futuro

0
65

La BMW ha deciso di dare una svolta alla propria produzione. Prendendo in considerazione il fatto che il futuro è elettrico, e che l’automobile si sta spingendo verso frontiere tecnologiche sempre più complesse e a favore dell’ambiente, nel futuro prossimo anche BMW si attrezzerà meglio a riguardo. Come ha sostenuto il CEO dell’azienda, Harald Kruger, il futuro è elettrico. “Questo tipo di mobilità” ha sostenuto l’uomo “rappresenta la soluzione ideale per la mobilità urbana” e non solo, ma anche per l’ambiente e per mantenere i consumi entro livelli accettabili.

E così la corsa alle auto elettriche dal design sempre più accattivante si fa un leiv-motiv per tante aziende nel settore. Lo scopo? Produrre un’automobile elettrica davvero funzionale, con una grande autonomia, ma anche con un design che sia gradevole e accattivante per gli utenti più esigenti.

Stanno arrivando altri modelli elettrici di BMW per i prossimi anni, compreso un modello Mini Ibrido. La BMW è decisa ad “assumere un ruolo leader nella trasformazione digitale dell’industria dell’auto” come ha sostenuto il CEO dell’azienda automobilistica. La rete mondiale della BMW nel frattempo si espande a livello internazionale aumentando la sua influenza ed i centri di produzione, toccando anche colossi dell’economia come la Cina e spingendosi fino in Messico.