Attenzione agli elettrodomestici, 1 su 5 consuma più di quello che dice

0
62

1 elettrodomestico su 5 ha consumi superiori rispetto a quelli che vengono dichiarati nell’etichetta. La confezione inganna, ed inganna pesantemente, dato che i consumi elettrici sono una voce pesante per l’economia familiare. Il risultato giunge da un’indagine della MarketWatch che negli ultimi tre anni ha monitorato il mercato per studiare appunto quanto fossero veritiere le indicazioni di consumo contenute su lavatrici, lavastoviglie, asciugatrici e via dicendo.

I produttori, in un caso su cinque, non sono trasparenti e mentono riguardo all’efficienza energetica dei prodotti, fattore che come tutti sanno è uno di quelli favoriti dal consumatore al momento dell’acquisto, per decidere quale modello comprare. E non solo: la conseguenza è anche un maggiore impatto a livello ambientale. Secondo la stima solo in Europa, ogni anno, vanno perduti dieci miliardi di euro in risparmi energetici proprio a causa delle false dichiarazioni che non rispettano le norme UE.

E questo si ribatte direttamente sulle famiglie, elidendo il risparmio che esse credono di avere comprando elettrodomestici ad alta efficienza energetica. Legambiente, però, sostiene che vi sono anche altri tipi di prodotti che non rispettano le regole e non sono stati identificati.

Insomma, l’etichetta energetica è un’ottima trovata, ma deve essere veritiera. Nel rispetto delle scelte consapevoli delle famiglie, ed anche della tutela dell’ambiente.