Chiudere le app in multitasking? ecco perché non è un’ottima idea

0
49

Solitamente, quando si hanno aperte troppe app, siamo abituati a cancellarle tutte in un colpo solo. Ci sembra il modo migliore di eliminare troppe app aperte che ci rallentano lo smartphone. Eppure la chiusura di app in multitasking produce proprio l’effetto contrario.

Hiroshi Lockheimer, ingegnere di Android, ha spiegato infatti che sarebbe più utile lasciare tutte le applicazioni aperte in memoria piuttosto che forzarne l’apertura complessiva. Si tratta di un passo contrario rispetto alla credenza che chiudendole tutte assieme si possa risparmiare batteria. Infatti bisogna considerare che i meccanismi che controllano il funzionamento delle varie applicazioni sono tutti differenti.

Quando si vogliono chiudere le app tutte assieme, insomma, si richiede un grande sforzo di energia al nostro smartphone, al quale tocca ripescare dalla memoria dello smartphone tutte le app che si intendono chiudere. Proprio per questo la chiusura multitasking non è funzionale al recupero dell’energia, anzi. Quindi d’ora in poi chiudete le applicazioni man mano, se volete tenere a mano la batteria del vostro smartphone.

Infatti il quantitativo di RAM che si libera in questo modo non equivale certo all’energia che si risparmia. Meglio lasciare le applicazioni in memoria, è molto più utile e richiede meno sforzi al device.