Sbagliare a digitare un indirizzo può essere causa di malware

0
101
malware
Sbagliare a digitare un indirizzo può essere causa di malware

C’è una nuova truffa in giro per il web, che può comportare il danneggiamento del proprio computer, l’installazione di programmi o l’iscrizione a siti non voluti. Si tratta di malware che possono insidiarsi in una categoria particolare di siti web: quelli scritti male. Esatto, ora, sbagliare a digitare un indirizzo non si tratta più di un semplice errore che può essere risolto aggiungendo o rimuovendo una lettera superflua, ma, per i meno esperti, può comportare conseguenze più gravi per il vostro computer o per la vostra e-mail e il vostro cellulare – per non parlare del numero di carta di credito –, nel caso di inserimento di dati personali.

Attenti all’estensione .om

Già una volta era possibile incappare in truffe sbagliando a digitare una lettera, ma, ora, sembra che la parte più quotata dagli hacker sia l’estensione del sito web. Il dominio preferito, nel quale installare dei malware, sembrerebbe essere “.om” (dell’Oman), poiché, nel digitare .com non è così difficile dimenticarsi della prima lettera, soprattutto se si sta scrivendo di corsa.

Infatti, sembra sia stato analizzato un boom di registrazioni per il Paese del Medio-Oriente, tutte effettuate da hacker che rimandano volutamente gli utenti a pagine ricoperte da malware sotto forma di pubblicità. Alcuni potrebbero essere la fotocopia della pagina originale, ingannando, così, anche i più esperti.

Per porre rimedio al problema che vede i malintenzionati acquistare un sito web con il link quasi del tutto simile all’originale per ingannare gli utenti, Google ha già provveduto ad acquisire degli indirizzi simili, come googel.com o gooogle.com. Su internet è, invece, reperibile la lista dei siti che sono stati falsificati, registrandoli con l’estensione .om. Alcuni di questi sono Amazon, Yelp e Netflix.

I criminali si affidano ai portali più popolari, perciò prestate sempre attenzione quando digitate un indirizzo nella barra del vostro browser, questo è l’unico modo per evitare di diventare vittime di succubi malware.