Ritorna Stagefright: il virus Android è ancora più minaccioso

0
74
malware
malware android

Stagefright è un exploit che aveva terrorizzato la comunità Android nel 2015 e, dopo aver fatto il possibile per trovare una soluzione che risolvesse il problema, la minaccia si fa viva con un aspetto ancora più pericoloso del precedente. Ora è in grado di rubare ogni singolo dato presente nello smartphone e mettere fuori uso il sistema, il tutto in una semplice mossa.

Stagefright in un nuovo nome e più pericoloso di prima: attenzione alle versioni KitKat e Jelly Bean o precedenti

Stagefright cambia nome e diventa Metaphor, trasformandosi in una minaccia ancora più grande della precedente. Se, prima, questo non era totalmente in grado di impossessarsi del telefoni e sfruttare un’intenzione criminale, ora, la nuova versione 2.0, è in grado di leggere i dati personali nascosti nel proprio telefono in pochissimo tempo.

Il problema è che circa il 56% è a rischio di questa minaccia e ad essere al sicuro sono solo i sistemi Android di ultima generazione. Infatti, l’exploid Metaphor può avere accesso fino alla versione Lollipop, mentre quelle inferiori potrebbero rimanerne tranquillamente affette in qualunque momento. Si ritengono, però, al sicuro anche quelli che presentano gli aggiornamenti di sicurezza Google dal 2015.

Assorbe i tuoi dati e compromette il sistema in 20 secondi

A scoprire la procedura utilizzata da Stagefright è la società israeliana Northbit, la quale l’ha descritta in un documento. Questo procedimento che potrebbe infettare i vostri telefoni funziona attraverso diverse fasi. Nella prima gli hacker si assicurano di poter accedere al sistema, analizzando il livello di sicurezza dello stesso. Successivamente, si dà il via alla vera operazione, inviando un file che porta a visitare un video Mpeg-4 su un sito web, impossessandosi, in appena 20 secondi, dei dati del dispositivo, che vengono inviati a quello dell’hacker. Infine, vengono inviati altri due video per raccogliere gli ultimi dati e compromettere definitivamente il sistema del vostro telefono.

Per il momento, non sono ancora state registrate delle segnalazioni, tuttavia, ricordiamo che più del 50% dei cellulari è a rischio, poiché rappresenta una categoria con versioni precedenti a Lollipop, quali KitKat e Jelly Bean.