Arriva il maggiordomo della domotica progettato da Google

0
61

Il riconoscimento vocale è diventato troppo mainstream, ce l’hanno tutti. Adesso è ora, per Google, di pensare a qualcosa di più straordinario, che colpisca nel segno, e magari che sia anche utile. Stiamo parlando di un dispositivo di domotica che Big G potrebbe essere sul punto di progettare: un hub che riesce ad eseguire i comandi impartiti dalla voce del padrone.

Una piccola rivoluzione, che potrebbe portare ad un risultato simile a quello di Amazon Echo, un cilindro che è dotato di speaker e microfoni e che riconosce la voce (ma non solo quella del padrone, e per questo è stato “bocciato”). Non si sa nulla di preciso su come sarà il maggiordomo da salotto ideato da Google, almeno per ora. Neppure il nome, neanche il prezzo, o qualche vaga indicazione circa la data nel quale verrà messo in commercio. Per ora nulla di preciso e di specifico.

Si attendono ulteriori delucidazioni da Google stesso a riguardo: come sarà il nuovo robot? Che potenziamenti lo distingueranno da Amazon Echo? Magari sarà in grado di distinguere la voce del padrone da quella delle altre persone, oppure no? Siamo tutti curiosi di sapere qualche indiscrezione in più circa il nuovo robottino di Google. Stay tuned!