Gmail aggiorna sistema di sicurezza, avviso in caso di malware governativi

0
72
Gmail, malware

Google, il motore di ricerca più famoso al mondo, ha deciso di aggiornare i sistemi di sicurezza relativi alla propria casella e-mail. Ora, Gmail ti avvisa in caso qualche ente governativo stia tentando di accedere al tuo account, ingannandoti per ottenerne la password. Si tratta di fenomeni malware o spyware che, di solito, colpiscono maggiormente persone pubbliche come politici, giornalisti e attivisti. In ogni caso, anche se tu non appartieni a una di queste categorie, non devi più aver paura di essere spiato dal Governo, perché la tua casella di posta ti avviserà prima che questo abbia potuto avere accesso ai tuoi dati.

D’ora in poi, la nostra privacy Gmail sarà al sicuro da qualunque malware di Stato

Inizialmente, e cioè dal 2012, Google aveva già eseguito questo tipo di sistema per la Cina e l’Iran. Ora, però, in occasione del Safer internet Day, tenutosi il mese scorso, la multinazionale virtuale ha deciso di migliorare i propri sistemi di sicurezza per quanto riguarda i malware di Stato. Nel caso in cui Gmail rilevasse delle irregolarità in un particolare utente, esso avviserà immediatamente il destinatario, mettendolo a conoscenza del potenziale pericolo che sta correndo.

Tutto ciò avviene in caso di uno scambio di messaggi con account non abilitati alla crittografia, con la comparsa di un’icona d’avviso, e nel caso in cui si riceva un e-mail che non può essere identificata, con la comparsa di un messaggio. Il segnale inviato da Gmail avverte esplicitamente che degli aggressori sostenuti dal Governo potrebbero star tentando di rubare la propria password. Un avviso utile, che ci fa sentire più tranquilli del fatto che siamo protetti da un sistema di sicurezza di una certa potenza, che, in modo molto educato, ci avvisa se qualcuno sta cercando di incastrarci.

Ora, potremo tutti stare più tranquilli, con la certezza che la nostra privacy difficilmente entrerà in possesso di qualche hacker governativo e usata contro di noi.