Tempo tre anni e utilizzeremo tutti Windows Phone

0
60

I dati rilasciati dalla Kantar Worldpanel ci lasciano senza alcun dubbio, il mercato di Windows Phone sta crollando completamente. Anche in Italia si sta svolgendo un crollo, infatti nel 2015 si era verificato un passaggio a Windows Phone del 14,4%, mentre nei primi mesi del 2016 la percentuale si è drasticamente abbassata al 6,7%.

Ma non si tratta soltanto del nostro paese, anche nel resto dell’Europa i dati sono calati circa del 10%, la causa di tutto questo è il fatto che i consumatori preferiscono utilizzare Android, il sistema operativo mobile Google, oltre alla faccenda degli store delle applicazioni, infatti, per quanto la Microsoft ci abbia provato, Windows Phone offre ancora uno store scarno e per nulla maturo, al contrario di Google Play, dell’App Store e BlackBerry World.

Ma Satya Nadella, CEO di Microsoft, si aspetta che nel giro di tre anni tutti utilizzeranno Windows Phone, ecco ciò che ha detto:

“Tre anni fa molte persone dicevano “cos’è un due-in-uno?” E adesso tutti con uno smartphone Apple, che è un due-in-uno. Così, tra tre anni spero che i consumatori si guardino indietro e dicano <wow, avevano ragione, questo è un telefono che può fare anche da PC>”.

Prevedibilmente gli incassi di Windows Phone scenderanno di continuo, ma Nadella lo vuole tenere in sviluppo fino al 2019, dal momento che è convinta che quel giorno avremo tutti un Windows Phone/Computer tascabile a portata di mano.