Le novità del Google I/O 2016

0
114

Ieri si è tenuta la prima giornata della conferenza tenuta dal colosso di Mountain View, ed i primi due annunci sono state novità che nessuna aveva previsto, proprio perché Google ha prestato attenzione a non lasciar scappare notizie.
Il primo annuncio è Duo, un applicazione di videochiamate progettata specialmente per pigri, infatti capita spesso di non voler rispondere ad una videochiamata per pigrizia, e Duo pone una soluzione, ovvero, quando qualcuno ti chiama, la videochiamata inizia senza chiedere nessun eventuale rifiuto.

Dopodiché è stato presentato Allo, un’altra applicazione, ma questa volta si tratta di messaggistica istantanea, che sarà molto personalizzabile dall’utente.
Per il momento le caratteristiche rivelate sono una quasi completa formattazione del testo, la possibilità di applicare scarabocchi veloci alle immagini inviate e l’integrazione di Google Assistant, che andrà a sostituire Google Now.

Android N invece era una notizia che tutti già aspettavano, ma che verrà resa disponibile d’estate, mentre gli sviluppatori hanno potuto usufruirne sin dal 9 Marzo.
Le principali novità introdotte sono la possibilità di utilizzare due app in un singolo momento, miglioramento notevole del risparmio dati in background e della luminosità notturna e la possibilità di visualizzare le notifiche senza aprire l’applicazione, ma ulteriori aggiornamento sono in arrivo.