Matteo Salvini arrestato a Mosca, tutta colpa della maglia del Milan!

0
245

 

Brutta avventura per Matteo Salvini a Mosca: il leader della Lega è stato avvicinato da due agenti, che lo hanno arrestato e rilasciato nel giro di poco tempo. La colpa? L’aver esposto una maglia del Milan e un manifesto a favore del No

GOSSIP-Stavolta se l’è vista proprio brutta Matteo Salvini, il leader della Lega. Mentre si trovava a Mosca, in Russia, il politico è stato avvicinato da due agenti sulla Piazza Rossa, che lo avevano visto in precedenza con un manifesto a favore del No al referendum del 4 dicembre 2016 e contro Matteo Renzi insieme ad una maglia del Milan.

L’esponente del Carroccio forse non sapeva che, a differenza dell’Italia, in Russia è vietatissimo esporre striscioni politici senza autorizzazione (grazie Putin). I due agenti, dopo averlo fermato, stavano per portarlo via per interrogarlo, se non che…

Matteo Salvini si salva dal carcere grazie alla delegazione leghista!

Matteo Salvini è riuscito a scamparla grazie all’intervento della delegazione leghista e dell’imprenditore Bruno Giancotti, che lavora da molto tempo in Russia e che conosce le usanze del Paese.

Rilasciato, il leader della Lega ha scherzato sull’episodio appena successo “Mi hanno arrestato per colpa di una maglietta del Milan!”. Solo pochi minuti prima aveva parlato con alcuni membri della Duma, la Camera Bassa del Parlamento Russo.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here