Grande Fratello Vip 2: Mario Serpa si scaglia contro le frasi omofobe “Essere gay non è…”

0
81
grande fratello vip 2
grande fratello vip 2

Mario Serpa, l’ex fidanzato di Claudio Sona diventato da poco il nuovo opinionista di Uomini e Donne, si scaglia contro le frasi omofobe pronunciate da alcuni concorrenti al Grande Fratello Vip 2 “Essere gay non è…”

GRANDE FRATELLO VIP-Il Grande Fratello Vip 2 sta continuando a far parlare, ma non in modo positivo: dopo le minacce di Jeremias Rodriguez nei confronti di Daniele Bossari, è stato infatti il turno delle frasi omofobe di Giulia De Lellis e Marco Predolin provocare un rigurgito di rabbia senza precedenti.

Così, mentre Filippa Lagerbäck, la compagna di Daniele Bossari, ha contattato subito la redazione del GFVip 2, Mario Serpa è intervenuto su quello che è stato detto dall’ex corteggiatrice e dall’ex conduttore all’interno della Casa, dando il suo parere.

Grande Fratello Vip 2: Mario Serpa “Essere gay non è una malattia, ma l’omofobia…”

A far discutere sono state soprattutto la frase incriminata detta dalla De Lellis:

“Secondo me i figli dei gay, la maggior parte diventa gay…Ma guarda che io ho delle ansie… per esempio quando io sto in discoteca e c’è uno che conosco di vista e magari mi chiede una sigaretta, non so se è gay o un drogato, che ne so, magari lo conosco poco e mi chiede la sigaretta, io pur di non fumarla più gliela lascio, dico ‘non mi va più’. Lo stesso con un cocktail, magari mi chiedono un goccio, io non dico di no, però poi glielo lascio…”

Un parere che ha spinto l’ex corteggiatore di Claudio Sona ad intervenire sui social, e anche a ragione vista la stupidità di questo pensiero:

“Essere gay non è una malattia, l’omofobia sì! Curatevi voi!”

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here